martedì 15 settembre 2009

Addio a Patrick Swayze

Non avevo voglia di riprendere a postare e di certo non è il post che immaginavo potesse riaprire il blog, ma la triste notizia che da stamattina ha fatto il giro del mondo non poteva essere ignorata.

Ci ha lasciati ieri notte, all'età di 57 anni, Patrick Swayze: l'attore lottava da tempo contro un cancro al pancreas. Da quando rese pubblica la sua malattia, nel Gennaio del 2008, milioni di fans in tutto il mondo si sono stretti a lui, il quale ha sempre dimostrato una forza d'animo invidiabile, cercando di combattere il male con tutto se stesso e raccogliendo fondi per la ricerca.



Nella sua carriera ha interpretato numerosi film, ma rimarrà nei cuori degli spettatotri di tutto il mondo per tre ruoli in particolare: Jhonny Castle in Dirty Dancing, Sam Wheat in Ghost ed il surfista Bohdi in Point Break, tre film che lo consacrarono sex-symbol dello star system mondiale (non a caso la rivista People lo elegge uomo più sexy dell'anno nel 1991).

Forse non tutti sanno che oltre ad essere un bravissimo attore, Patrick era un ballerino professionista, oltre che un bravissimo musicista (sua la stupenda She's like the wind, colonna sonora di Dirty Dancing ).

Chiunque volesse lasciare un proprio saluto a Patrick Swayze può farlo qui sul sito ufficiale del suo fans club.

Nel pieno rispetto dell'uomo, prima che dell'artista, a me piace ricordarlo così, all'apice del successo, in tutta la sua bellezza:


video

5 commenti:

Neil McCauley ha detto...

Quando l'ho saputo oggi alla radio è stata una botta tremenda.

Io lo ricorderò per sempre in Point Break, alla ricerca dell'onda perfetta col motto fantastico "Se vuoi dare il massimo, devi essere pronto a pagare il massimo!"

Semplicemente un grande, sfortunato nella scelta dei film ma dal talento indiscusso e dall'enorme moralità.

E' terribile ricominciare la nuova stagione con una notizia del genere.

Sempre nei nostri cuori Patrick.

seneca52 ha detto...

molto meglio il tuo post dei pochi "coccodrilli" passati sui mezzi d'informazione! Grazie

Neverland ha detto...

Io non dimenticherò mail la prima volta che ho visto Dirty Dancing, in un pomeriggio di vacanza, io bambina mi sono intrufolata di nascosto nella sala dove mia sorella e le amiche guardavano il film "proibito"..bellissimi ricordi legati a quel film e tante splendide sensazioni anche grazie alla colonna sonora splendida. Patrick ha compiuto pienamente la sua missione di artista:ha regalato emozioni.Peccato si sia spento così precocemente.

-Alessia- ha detto...

Io lo ricorderò per sempre in un film che a mio avviso ha segnato la storia del cinema, riproponendo alcuni Idoli in spoglie mai viste prima.."A Wong Foo:Grazie di tutto Julie Newmar"..cercate,se potete di vederlo, spettacolare.
Un abbraccio
-Ale-

the Tramp ha detto...

@Neil hai ragione, davvero brutto riprendere così

@seneca grazie a te

@Neverland davvero un bravissimo artista

@Alessia un film molto divertente, quasi un rifacimento di "Priscilla, la regina del deserto".