mercoledì 22 aprile 2009

CineNews: Il nuovo Robin Hood

Sono iniziate le riprese del nuovo Robin Hood di Ridley Scott ed Usa Today ha pubblicato la primissima immagine del film in cui Russell Crowe impugnerà l'arco più famoso della storia, giudicate voi stessi:


Il film, previsto uscire in contemporanea mondiale il 14 Maggio 2010, non ha ancora un titolo definitivo, ma sembra che si sia giunti ad un accordo circa la storia: inizialmente infatti, la pellicola avrebbe dovuto prendere il nome di Nottingham e doveva essere incentrata sul personaggio dello sceriffo. Lo stesso Crowe avrebbe dovuto interpretare il doppio ruolo dello sceriffo e di Robin Hood, ma sembra che la produzione abbia cambiato idea strada facendo, scegliendo per il ruolo dello sceriffo un altro attore e spostando il centro della storia sul ben noto Robin. Anche il personaggio di Lady Marian ha subito dei cambiamenti: inizialmente la parte era stata assegnata a Sienna Miller, ma il ritardo della produzione ha fatto sì che l'attrice rinunciasse al ruolo, facendosi rimpiazzare dalla bravissima Cate Blanchet.
Ma non ci sono solo brutte notizie per Ridley Scott: si è infatti aggiunto da poco al cast il bravissimo William Hurt, mentre è da tempo confermata la presenza di Vanessa Redgrave.

Il produttore Brian Grazer ha spiegato che replicare il successo di incassi del Robin Hood di Kevin Costner sarà durà, ma conta sul fatto che questa storia ci mosterà un Robin Hood diverso da quelli a cui ci ha abituati Hollywood, quasi medievale. In effetti, a giudicare dalla foto e dalla ritrovata forma fisica di Russel Crowe, sembra di vedere il Gladiatore in calzamaglia.

Staremo a vedere.

5 commenti:

Neil McCauley ha detto...

sinceramente non ne vedo proprio il motivo di fare un altro robin hood dopo quello ottimo con kevin costner emorgan freeman! difficilmente potra superare quel capolavoro.

ma è anche vero che ridley scott è un regista immenso (sebbene i suoi ultimi film siano bruttarelli) dunque potrebbe scapparci la sorpresa.

staremo a vedere!

ps: pero russel crowe non mi fa impazzire per niente gia parte svantaggiato:)

-Alessia- ha detto...

EEEEffettivamente..da proprio l'idea del "gladiatore in calzamaglia"..sono scettica nei confronti di questo film -strano!?!?!- però,prometto che gli darò una possibilità e andrò a vederlo..Ps di recente ho visto mostri contro alieni..divertente,molto ironico e anche se all'apparenza non sembrerebbe in realtà è abbastanza critico nei confronti della società e della politica..tu l'hai visto?..
un saluto!
-Ale-

Neverland ha detto...

FINALMENTE un nuovo R. Hood. Quello con K. Costner non mi piace affatto l'ho visto in lingua originale e in italiano molte volte e non ho mai ritenuto credibile Kostner.E' proprio fuoriluogo, anche la sua faccia, nel contesto sta male. Non mi piace nemmeno che abbiano scelto la più moderna delle versioni della leggenda e poi, lo hanno impostato in un'atmosfera surreale quasi da film tipo la storia infinita. In fin dei conti è un personaggio a metà tra storia e leggenda, esistonon delle ipotesi storiche su di lui e inoltre è il protagonista di una tradizione orale prima e scritta poi che ha attraversato i secoli e ha influenzato la produzione degli autori inglesi primo tra tutti Shakespeare,(non dimentichiamoci che Puck di "sogno di una notte di mezz'estate" è proprio un'evoluzione di Robin hood =Robin goodfellow,divinità boschiva)poi Langland, Scott.Insomma c'è solo la favoletta nel vecchio Hood e non STUZZICA chi non sa che è più di una favoletta. Spero che il nuovo mostri un sapore storico-letterario almeno quanto basta per renderlo culturalmente utile.Spero lo differenzi questo dal precedente!!

the Tramp ha detto...

@Neil secondo me, se attinente alla leggenda, potrebbe uscirne un buon film. In più Ridley Scott è sempre stato fedele al periodo storico di ogni suo film.

@Alessia non saprei dire se Crowe sia la persona più adatta ad interpretare questo personaggio, ma a me piace molto come attore, perciò massima fiducia. Mostri contro alieni non l'ho ancora visto, ma c'è tempo.

@Neverland Innanzitutto complimenti per il quadro storico-letterario (si vede che quando si parla di Inghilterra e di letteratura si affrontano due delle tue passioni).Comunque, come ho detto a Neil, Ridley Scott rappresenta un ottimo presupposto per un film fedele alla storia dell'eroe in calzamaglia.

AndreA ha detto...

Beh, con questo cast, le potenzialità per essere un buon film ci sono tutte...certo, bisogna vedere la consistenza della storia...
"Disastro a Hollywood" docet!!!
:-))))

A presto! :-)