domenica 19 luglio 2009

Monologhi: Il grande dittatore

Nuova rubrica per La Settima Arte, dal titolo "Monologhi": quante volte ci è capitato di vedere e rivedere dei monologhi incredibili, interpretati fantasticamente? Una seguenza di parole che provocano in noi delle fortissimi emozioni, per il loro significato, per il modo in cui sono interpretate, per i ricordi che evocano nella nostra memoria, o semplicemente per l'atmosfera che riescono a creare. Nell'immaginario comune, pensando alla parola Monologo, l'associazione che automaticamente ne scaturisce è Amleto, personaggio Shakespeariano che ha dato vita al più famoso dei monologhi ( anche se di monologhi stupendi Shakespeare ne ha scritti centinaia).
Anche il Cinema, per fortuna, è ricco di monologhi fantastici, interpretati magistralmente da attori e doppiatori: proprio per questo, quando sarà possibile, cercherò di pubblicare il video di entrambe le performance, in modo da poter apprezzare al meglio la bellezza del monologo e la bravura del suo interprete.

L'idea di Monologhi risale a qualche tempo fa, quando Neverland, in un blog che non c'è più, pubblicò un monologo Shakespeariano di rara bellezza, strepitosamente interpretato da Al Pacino, e che presto verrà pubblicato in questa nuova rubrica, perciò un grazie particolare, di nuovo, va a Neverland e la sua creatività.

Come ho quasi sempre fatto per le nuove rubriche, si inizia con il grande Charlie Chaplin : sembra strano ma proprio il genio del Cinema muto ha dato vita ad uno dei monologhi più belli e coinvolgenti della cinematografia mondiale, conosciuto come Il Discorso all'Umanità , tratto da Il Grande Dittatore.


Il film è del 1940, ma purtroppo per l'Umanità, in questi 69 anni è sempre rimasto molto attuale.

Questo primo video è il monologo in lingua originale, interpretato direttamente da Chaplin.



Quello che segue è invece la versione italiana, in cui Chaplin è doppiato dal compianto Oreste Lionello.



Cosa ne pensate? A mio parere, due grandissime interpretazioni (Chaplin in più, da genio e maestro del cinema muto, ci mette uno sguardo che da solo vale mezza interpretazione), per più di 3 minuti di monologo.

7 commenti:

Neil McCauley ha detto...

sono di parte, ma questo monologo è da brividi.

semplicemente unico e stupendo.

ottima rubrica la seguiro con passione!

ps: spero tu stia bene è da 1 po non ci si riesce a sentire!

AndreA ha detto...

Grandissimo pezzo! ;-)

A presto! :-))

marju ha detto...

bel post, video eccezionale.
Chaplin parla davvero con gli occhi,
con lo sguardo.
la mimica facciale di Chaplin è straordinaria.

Neverland ha detto...

Grazie per la dedica, ma la rubrica è un tua invenzione ed è davveri carina! Chaplin..che dire..lui è il cinema!

Neverland ha detto...

Dimenticavo, grandioso anche il doppiatore!

phoebe ha detto...

ciao, non posso dimenticare un personaggio che ho scoperto a partire dalle medie.. Grazie al proff di religione, che ci disse le testuali parole:" se avete preso il libro di religione, avete fatto una spesa inutile..io per fare lezione uso i filmati e altro.." E buona parte dei film erano proprio quelli di Charlie Chaplin..

the Tramp ha detto...

@Neil grazie dei complimenti.

@Andrea è davvero un gran monologo, non solo per la recitazione.

@Marju Il suo sguardo è eccezionale, si vede che viene dal cinema muto.

@Neverland Chaplin e Lionello è stata davvero una bella accoppiata.

@Phoebe avere un prof del genere è una bella fortuna.