lunedì 31 maggio 2010

Clint Eastwood compie 80 anni


Era il 31 Maggio del 1930: a San Francisco nasceva un bimbo che in futuro sarebbe diventato uno dei duri più famosi del cinema mondiale, Clinton Eastwood Jr.

Attore, regista, produttore, autore di colonne sonore (e grande appassionato di musica jazz), Eastwood non intraprese subito la carriera cinematografica: da giovane infatti provò inizialmente la carriera Universitaria iscrivendosi ad Economia (facoltà che lasciò molto presto), successivamente provò nell'esercito, anche lì per breve tempo.

Prima di diventare attore intraprende molte strade: boscaiolo, bagnino, guardiano notturno, camionista ed ancora molti altri lavori, tra cui il musicista jazz nei night.
Poi finalmente il cinema: all'inizio qualche film di serie B, poi la serie televisiva Rawhide, che lo rende un volto noto in tutti gli Usa.

Ma il successo arriva in Italia: fu infatti grazie al maestro Sergio Leone, che lo volle per il ruolo del protagonista nella cosiddetta "trilogia del dollaro", che Clint ottenne una fama mondiale e si aggiudicò il titolo di "duro" che lo accompagna tuttora in tutte le sue pellicole. In molti lo trovavano inespressivo, a questi Leone rispose: "Mi piace lavorare con Clint perchè ha due espressioni, quella con il cappello e quella senza".
Ravvivato il genere Western, Eastwood smise i panni del pistolero per indossare quelli di un altro duro, l'ispettore Harry Callahan ( Callaghan nella versione italiana), dando vita ad una lunga serie di film d'azione con poliziotti dalla pistola facile.


Negli anni '80 la carriera di Eastwood subì un leggero calo, ma da uno come lui bisogna aspettarsi una reazione da duro e così nel 1992 dirige ed interpreta Gli Spietati (dichiaratamente dedicato a Sergio Leone), ricevendo 9 nomination agli Oscar e portando a casa ben 4 statuette, tra cui miglior film e miglior regia.

Da quel momento la carriera di Eastwood ha conosciuto una nuova giovinezza, grazie soprattutto alla sua opera di regista: dirige infatti, tra gli altri, I ponti di Madison County, Mystic River, Million dollar baby ( di nuovo 4 Oscar, di nuovo miglior film e miglior regia), Gran Torino e l'ultimo The Invictus, film biografico sulla vita di Nelson Mandela.

Passano gli anni, ma Eastwood sembra instancabile: ha appena terminato le riprese del suo ultimo film Hereafter con Matt Damon ( la storia di tre persone che vengono toccate dalla morte in modi differenti) ed ha già annunciato il suo prossimo progetto, un film sulla vita di J. Hedgar Hoover, storico direttore dell' FBI, che dovrebbe essere interpretato da Leonardo Di Caprio.

Una curiosità: Eastwood ha quasi sempre scelto personalmente le voci per il doppiaggio italiano dei personaggi da lui interpretati.

Se volete visitare un sito dedicato all'attore, andate su www.clinteastwood.net




Tanti auguri Clint

domenica 30 maggio 2010

Addio al ribelle Hopper ed al piccolo Arnold

Se ne sono andati a poca distanza l'uno dall'altro: Dennis Hopper lottava da tempo contro il cancro, una dura lotta che lo aveva ridotto a pesare soltanto 45 Kg. L'icona del cinema on the road, grazie al suo indimenticabile Easy Rider (1969, per il quale fu regista ed interprete) si è spento ieri a Los Angeles, all'età di 74 anni. Interprete tra l'altro di film come Apocalypse Now, Velluto Blu, Speed, non aveva rinunciato a partecipare, a Marzo, già debilitato dalla malattia, alla cerimonia in suo onore per la consegna della stella sulla Hollywood Walk of Fame.


Gary Coleman invece, da sempre costretto a numerose dialisi ( è nato con una malattia congenita ai reni, malattia che gli bloccò la crescita), è morto lo scorso 28 Maggio, all'età di 42 anni, nell'ospedale di Provo (Utah) a seguito di una caduta in casa, proprio durante una seduta di dialisi, in seguito ad un grave trauma cranico. Ieri le sue condizioni si erano drammaticamente aggravate, e l'attore era caduto in coma, tenuto in vita soltanto dalle apparecchiature mediche. Sembra proprio che la maledizione de "Il mio amico Arnold" non voglia smettere di far parlare di se: è di pochi giorni fa infatti la notizia del suicidio del figlio di Dana Plato (Kimberly nella serie Tv), anch'essa morta per overdose 11 anni fa, all'età di 34 anni. Come è noto, neanche Todd Bridges (il mitico Willis) ha avuto vita facile: dopo la serie divenne infatti famoso a causa dei suoi problemi con la giustizia e con la droga, finendo in carcere per tentato omicidio ai danni di un commesso della droga.

Ricorderò sempre Dennis Hopper così:


video


E Gary Coleman sarà sempre il mitico piccolo Arnorld:

mercoledì 12 maggio 2010

Robin Hood : il trailer


Aprirà oggi il festival di Canness 2010 e sempre oggi sarà in tutte le sale italiane il nuovo Robin Hood diretto da Ridley Scott ed interpretato da Russell Crowe. Ne avevamo già parlato QUI.
In attesa di vedere il film , gustiamoci intanto il trailer.

venerdì 7 maggio 2010

Battute momorabili: Per un pugno di dollari

Quando ho dato vita a questa rubrica, mi è subito venuto in mente che uno dei protagonisti indiscussi sarebbe stato il buon vecchio Clint, al quale vanno attribuite molte delle migliori battute da duro della storia del Cinema.

Quella che segue ha fatto davvero storia ed è tratta dal film del maestro Sergio Leone,

Per un pugno di dollari.


domenica 2 maggio 2010

CineNews: the Karate Kid 2010

Continua la lista dei film che si rifanno al passato: dopo avervi parlato del nuovo Nightmare e del film tratto dalla serie A-Team, ecco un nuovo remake di un film che ha riscosso molto successo negli anni '80. Si tratta della nuova versione di Karate Kid, il film che nel 1984 impose sullo schermo Ralph Macchio, la giovane Elisabeth Sue, e riportò sul grande schermo Pat Morita, primo Arnorld della serie Happy Days.

In questa nuova versione, la storia è più o meno fedele all'originale tranne per il fatto che il protagonista si chiama Dre (il piccolo Jaden Smith, figlio di Will, già visto ne La ricerca della felicità), un bambino afro-americano che con la madre si trasferisce a vivere a Pechino. Qui, vittima dei bulli locali, imparerà le arti marziali grazie al maestro Mr Han, interpretato da Jackie Chan.


A giudicare dal trailer, sembrerebbe che il famoso "Metti la cera, togli la cera" sia stato sostituito da "Appendi la giacca, levala, mettila, toglila".

Il film uscirà negli Usa a Giugno, mentre in Italia è atteso per Settembre: chissà se, come negli anni '80, dopo la visione del film ci sarà di nuovo un boom delle arti marziali?

Staremo a vedere, intanto ecco il trailer: